keyboard_arrow_up

L’Autorità Portuale di Catania è presente al Seatrade Europe ad Amburgo

Sintesi degli incontri svolti dall’Autorità Portuale di Catania e dalla Catania Cruise Terminal al Seatrade Europe

(Amburgo, 9 – 11 settembre 2015)

 

In occasione del Seatrade Europe 2015 di Amburgo l’Autorità Portuale ha svolto numerosi e proficui incontri con i rappresentanti delle compagnie armatrici, di cui si fornisce di seguito una breve sintesi.

Il Commissario Indaco ha illustrato le recenti novità del porto costituite, in particolare, dall’avvenuta realizzazione ed inaugurazione della nuova darsena traghetti (con fondali di 13 metri e dotata di banchine fino a 300 metri di lunghezza), che ha consentito all’Autorità Portuale di dimostrare di avere mantenuto l’impegno (assunto con gli armatori in occasione del Cruise Shipping Miami del marzo scorso) del trasferimento in tale area di tutto il traffico commerciale.

Oggi, infatti, l’intera area dello Sporgente Centrale e del Molo di Levante mostra un sensibile e concreto miglioramento delle condizioni di operatività e di sicurezza ed è ormai utilizzata quasi esclusivamente per le navi da crociera e solo occasionalmente per il traffico commerciale.

Il Commissario ha confermato, inoltre, che sono stati attuati gli interventi di manutenzione dei fondali, che hanno consentito di portare a meno 10 metri la quota in tutto il bacino interessato dal traffico crocieristico e che, di tale nuova condizione sarà data al più presto evidenza mediante l’effettuazione di un nuovo rilievo batimetrico.

Il Commissario ha riferito, infine, del recente avvicendamento al comando della Capitaneria di Porto e dell’eccellente feeling con l’attuale Comandante

Ad alcuni degli incontri di cui si dirà in appresso, hanno partecipato anche i rappresentanti della società di gestione dell’aeroporto (SAC), con la quale l’Autorità Portuale ed il Comune di Catania avevano già da tempo sottoscritto un protocollo d’intesa, fortemente voluto dal Sindaco di Catania Avv. Enzo Bianco,  per la valorizzazione della destinazione grazie all’operatività sinergica delle due importanti infrastrutture di trasporto.

Nel quadro di tale intesa, la CCT e la SAC hanno poi sviluppato una concreta ipotesi di cooperazione operativa per la gestione dei crocieristi e dei relativi bagagli in arrivo a Catania e destinati ad imbarcarsi al porto.

Il Commissario Indaco ha, infine, indicato le azioni e le attività che l’Autorità Portuale metterà in campo a breve-medio termine, di seguito sinteticamente riassunte:

·       Implementazione delle attrezzature di banchina, mediante l’installazione di nuove bitte da 150 ton, alternate con quelle preesistenti (in ragione di una nuova bitta ogni due);

·       Realizzazione (già in corso di esecuzione) delle nuove reti idrica, fognaria ed antincendio in tutto il bacino portuale;

·       Miglioramento della pavimentazione delle banchine dell’intero sporgente centrale (10,11,12 e 13) e dei percorsi viario e pedonale fino all’uscita del porto;

·   Maggiore integrazione tra porto e città con la ridelimitazione della cintura doganale ed il ridisegno del waterfront urbano;

·       Realizzazione di un varco di security alla radice dello Sporgente Centrale (in prossimità della caserma della Guardia di Finanza) per assicurare migliori livelli di operatività in presenza di navi da crociera all’ormeggio;

·       Destinazione dell’intero piazzale antistante il terminal per la sosta dei bus per le escursioni e per gli altri servizi ai passeggeri delle navi da crociera, con conseguente delocalizzazione degli altri attuali utilizzatori;

·       Miglioramento estetico e funzionale delle aree e degli edifici limitrofi alla stazione marittima (circolo della pesca) o ubicati lungo i percorsi (ristorante, biglietterie, containers, etc.);

·       Realizzazione, in collaborazione con il Comune di Catania, di percorsi pedonali urbani da e per il porto monitorati da telecamere per garantire migliori standard di sicurezza;

·       Miglioramento strutturale e funzionale della stazione marittima;

·       Revisione delle tariffe dei servizi tecnico-nautici (piloti, ormeggiatori) e per la gestione dei rifiuti di bordo (in corso di attuazione).

·       Organizzazione di un FAM TRIP in collaborazione con il Comune di Catania, gli altri Comuni interessati e la CCT.

9 settembre 2015 Ore 15,30 – TUI CRUISES

Partecipanti all’incontro:

–        Tine Oelmann, Director Port Operation;

–        Cosimo Indaco, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale;

–        Ana Karina Santini, Presidente CCT;

–        Antonio Di Monte, AD CCT.

La rappresentante della TUI ha riferito in merito sia alla costruzione in corso di nuove navi, sia agli ulteriori programmi di sviluppo della Compagnia, mostrando apprezzamento per il lavoro svolto e sincero interesse per le ulteriori novità illustrate dal Commissario Indaco.

Ha, inoltre, particolarmente gradito la conferma dell’assegnazione della banchina 10/11 per gli accosti delle navi della Compagnia, confermando la presenza nello scalo di Catania anche per il 2016, con 17 accosti già programmati.

Il Commissario Indaco ha rinnovato l’invito per lo svolgimento di una visita a Catania, nel corso della quale avrebbe in animo, tra l’altro, di mettere in contatto la Compagnia con la società di gestione delle Funivie dell’Etna per valutare ipotesi di sviluppo di possibili aree di business.

9 settembre  2015 Ore 16,30 – ROYAL CARIBBEAN

Partecipanti all’incontro:

–        Alesandro Carollo, Manager, Mediterranean Port Operations;

–        Cosimo Indaco, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale;

–        Ana Karina Santini, Presidente CCT;

–        Antonio Di Monte, AD CCT;

I rappresentanti di RCCL hanno appreso con favore gli aggiornamenti forniti dal Commissario Indaco, che corrispondono a quanto già da tempo richiesto.

In particolare, sono attesi i lavori di implementazione delle bitte di ormeggio, insieme con il nuovo rilevo batimetrico, in vista di una possibile futura programmazione di accosti delle navi della classe Oasis.

I rappresentanti della RCCL hanno anche segnalato che la questione rifiuti ha rappresentato un grave problema per la Compagnia (a causa delle spropositate tariffe applicate e del modus operandi del gestore) ed hanno perciò espresso apprezzamento per le attività che l’Autorità Portuale sta attuando.

Dal canto suo, il Commissario Indaco ha lamentato una presenza numericamente poco incisiva delle navi del brand Royal, anche in raffronto al considerevole numero di scali effettuati dalla Compagnia nel periodo 2014-2015 nel limitrofo porto di Messina e della circostanza per cui la stessa Compagnia figura tra i Soci del terminal di Catania, ma non di quello di Messina.

9 settembre 2015 0re 17,00 – PULLMANTUR 

Partecipanti all’incontro:

–        Javier R. Sanchez, Manager, Ports, Ground & Cruise Operations Manager;

–        Javier Marin Martinòn, Itinerary Planning & Route Economics Director;

–        Cosimo Indaco, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale;

–        Ana Karina Santini, Presidente CCT;

–        Antonio Di Monte, AD CCT.

Il Presidente Ana Karina Santini svolge una completa illustrazione introduttiva dello scalo e del territorio, in considerazione del fatto che la Compagnia non ha mai scalato Catania in passato.

I rappresentanti della Pullmantur si sono dichiarati particolarmente interessati, anche alla luce delle novità illustrate dal Commissario Indaco, ed hanno perciò confermato l’intenzione di effettuare un sopralluogo al più presto.

Il Commissario Indaco, dal canto suo, ha dichiarato di essere lieto, insieme con il Comune di Catania e la CCT ad ospitare i rappresentanti di Pullmantur per far conoscere ed apprezzare da vicino sia le capacità tecnico nautiche del porto, sia le straordinarie bellezze del territorio.

10 settembre 2015 0re 10,00 MSC Crociere

Partecipanti all’incontro:

–        Luigi Pastena, Manager, Port Captain, Port Operations Department MSC;

–        William Munzone, AD MSC Sicilia;

–        Salvo Lo Re, Le Navi – MSC Sicilia;

–        Cosimo Indaco, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale;

–        Antonio Di Monte, AD CCT;

Il rappresentante MSC, dopo avere ascoltato con grande interesse l’illustrazione delle novità da parte del Commissario Indaco, ha manifestato l’intenzione di effettuare una “port inspection”, che è già stata programmata per il 18/9.

Il C.te Pastena rammenta che lo scalo di Catania è stato escluso dagli itinerari della Compagnia a causa della non ancora del tutto risolta questione dei rifiuti di bordo.

10 settembre 2015 0re 11,00 COSTA CROCIERE

Partecipanti all’incontro:

–        Federico Bartoli, Head of Itinerary Planning;

–        Cosimo Indaco, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale;

–        Antonio Di Monte, AD CCT.

Il rappresentante di Costa Crociere, dopo avere ascoltato con interesse tutte le novità che riguardano il porto, ha illustrato le linee essenziali di un progetto di comunicazione dell’house organ della Compagnia, sul quale pubblicare inserti pubblicitari per la diffusione della conoscenza del territorio.

Una proposta concreta al riguardo perverrà nei prossimi giorni.

Il rappresentante della Compagnia ha confermato i programmi degli accosti per il 2016 e 2017, a cui si aggiungono alcuni scali supplementari nell’ultima parte del’anno in corso.

10 settembre 2015 0re 15,00 – CARNIVAL MARITIME GmbH

Partecipanti all’incontro:

–        Oliver Conrady, Manager Port Operations;

–        Nadira Hassan, Manager Port Operations;

–        Antonio Di Monte, AD CCT;

I rappresentanti della Carnival Maritime hanno riferito in merito alla recente riorganizzazione del gruppo, che ha visto concentrare ad Amburgo, tra le altre, tutte le competenze in materia di port operations dei diversi brand (Carnival, Costa, Aida). In ragione di tale nuovo assetto, tuttora in corso di completamento, i rappresentanti della Compagnia, pur apprezzando i contenuti dell’informativa ricevuta in merito alle novità del porto, suggeriscono di pianificare un nuovo incontro da svolgersi negli uffici di Amburgo entro il prossimo mese di novembre, al quale parteciperebbe l’intero staff del nuovo dipartimento.

10 settembre 2015 0re 16,00 DISNEY CRUISE LINES

Partecipanti all’incontro:

–        Paul Britton, Marine Operations Manager;

–        Antonio Di Monte, AD CCT.

Il rappresentante della Compagnia riferisce in merito al buon feedback registrato in occasione della toccata effettuata dalla Disney Magic a giugno 2014, pur sottolineando la singolare situazione dello scalo in ordine ai costi ed alle modalità di gestione dei rifiuti.

Dichiara, al riguardo, di apprendere con piacere che la materia è all’attenzione delle Autorità locali, le quali stanno già operando per conseguire al più presto un concreto e significativo risultato.

Alla luce delle importanti novità del porto, di cui il rappresentante della Compagnia è stato messo puntualmente al corrente, i partecipanti all’incontro auspicano che si possa quanto prima organizzare un Fam Trip per approfondire la conoscenza su tutte le tematiche di interesse.

11 settembre 2015 0re 11,00 SILVERSEA

Partecipanti all’incontro:

–        Elisabetta De Nardo, Director Port Operation;

–        Antonio Di Monte, AD CCT.

La dott.ssa De Nardo (già port operation manager di Costa Crociere) conosce perfettamente la situazione del porto di Catania, per aver vissuto personalmente e direttamente il travaglio che ha portato la Compagnia a decidere con grande rammarico nel 2013 di escludere Catania dai propri itinerari.

Le ragioni sono ben note a tutti, ma il “new deal” e la favorevole congiuntura che stanno vivendo la Città ed il porto di Catania (nuovo Commissario, nuovo Comandante, nuovo Sindaco), lasciano ben sperare in una prossima inversione di tendenza.

La dott.ssa De Nardo ha riferito in merito ai programmi a breve-medio termine della Compagnia, che potrebbero contemplare Catania tra gli scali da inserire nella propria offerta, confermando l’interesse a visitare il porto e la Città per verificare e valutare i cambiamenti ed i miglioramenti già conseguiti e quelli in cosso di attuazione

Sembra doveroso segnalare, infine, che nel corso del Seatrade Europe 2015 si sono svolti anche alcuni incontri informali non in agenda.

In particolare, si segnalano i meetings svolti dal Presidente Ana Karina Santini sia con i rappresentanti della Viking Cruises (Matt Grimes, Planning and Operations, Oceans Newbuild Management Team; Solveig Henriksen, Land Operations Manager) e della Thomson Cruises (Jaqui Nobile, Port & Shore Excursion Manager), ai quali è stato rivolto il caldo invito a visitare il porto e la Città di Catania.

6.560 mt

Banchine

625.800 m2

Piazzali

24.000.000 m2

Specchi Acquei

11.855 mt

Pontili/Accosti

243.746 unità

Traffico Passeggeri

33.932.855 tonn.

Merci Movimentate

372.822 unità

Traffico rotabili

49.198 unità

Container